I segnali calmanti – di Turid Rugaas

I segnali calmanti: la polizza di assicurazione sulla vita

La letteratura sui lupi cita, a proposito del linguaggio del corpo, i “segnali di cutoff”, segnali di interruzione che i ricercatori hanno visto usare dai lupi per interrompere l’aggressività negli altri lupi. Questi segnali sono stati descritti negli anni e sono ben noti [..]

Il cane, che è addomesticato, usa manifestazioni più sottili, lettere molto più piccole. Normalmente i cani non sono nella situazione di pericolo dei lupi e perciò non hanno bisogno di usare lettere grandi, di alzare la voce per comunicare tra loro.

Fin da subito, quando iniziai a studiare e usare questi segnali, li battezzai “Calming Signals”.

“essere capaci di comunicare, essere realmente capiti dai cani, è una sensazione stupenda sia per le persone sia per i cani” T. Rugaas

Per questi segnali il termine cutoff non è appropriato perché i cani li usano molto più a livello preventivo che per interrompere qualcosa. Li usano per prevenire l’accadere di eventi, evitare minacce da parte di uomini e cani, placare il nervosismo, la paura, lo schiamazzo e situazioni spiacevoli. E ancora, i cani usano questi segnali sia per calmare se stessi quando si sentono stressati o a disagio, sia per indurre l’altro a sentirsi più sicuro e a capire la buona volontà che questi segnali esprimono.

In definitiva il cane usa i segnali per fare amicizia e star bene con se stesso, con gli altri cani e con gli umani.

Lupi e cani fanno di tutto per evitare lo scontro, sono animali portati a risolvere i conflitti. Siamo spesso noi umani che creiamo situazioni di conflitto tra noi e i nostri cani.

Dovremmo imparare ad osservare i segnali:

  • Cosa sono
  • Come sono usati
  • Com’è possibile imparare a capire meglio i nostri cani
  • Come essere leader migliori

Come funzionano

Provate a pensare ad una giornata tipica con il vostro cane. Al mattino vi svegliate con un velo di malumore, e ve la prendete col cane con tono un po’ irritato. Lui gira la testa di lato e si da una rapida leccatina al naso.

Terminate le operazioni mattutine andate alla porta. Lui è felice di uscire e vi saltella tra i piedi. Gli ordinate: SEDUTO! Il comando secco e urlato induce il cane a sbadigliare prima di sedersi. Finalmente uscite, lui tira un po’ e voi lo strattonate, lui vi gira le spalle e mette il naso a terra. Al parco lo lasciate libero per qualche minuti, quindi il vostro orologio vi dice che è ora di rientrare e lo chiamate. La voce è un po’ stressata? Il cane viene verso di voi lentamente, descrivendo una curva… Gli urlate contro. Lui annusa per terra, curva ancora di più e distoglie lo sguardo. Finalmente arriva e voi lo rimproverate o peggio lo sbatacchiate. Lui gira la testa di lato, leccandosi il naso o sbadigliando [..] Il cane tenta di calmarvi con i suoi segnali, e voi niente, totalmente sordi e muti.

I segnali sono li, si presentano non appena le cose accadono. I cani li usano appena c’è qualcosa da calmare. Appena si svegliano loro parlano, proprio come noi.

Spesso i segnali consistono in movimenti talmente rapidi che dobbiamo prestare molta attenzione per percepirli. Con l’esperienza s’impara a cogliere questi piccoli flash. Tutto ciò che occorre è un po’ di pratica e sapere cosa cercare.

Quali sono i segnali?

Ne conosciamo una trentina. Alcuni segnali sono usati anche in altre situazioni. Alcuni sono così impercettibili che facciamo fatica a coglierli. ci vuole esperienza per vederli [..]però con la pratica e molta osservazione si riesce a coglierli tutti e ad essere sempre in grado di capire lo stato d’animo del cane. Capirete il vostro cane molto meglio. Non è questo che vogliamo? Sapere veramente come lui si sente?

Identificare e usare i segnali

Sid volta la testa a Ruby per dirle di calmarsi.

GIRARE LA TESTA

È un movimento veloce della testa da un lato all’altro, oppure la testa può rimanere di lato per un po’. Frequente quando un cane si avvicina e serve a dire all’altro di calmarsi; forse è arrivato troppo velocemente e in modo diretto [..] Anche tu puoi girare la testa se nell’avvicinarti noti che il cane comincia ad agitarsi o spaventarsi.

GUARDARE ALTROVE

[..] Distogliere lo sguardo per evitare di fissare è un segnale simile al girare la testa. Il tuo cane potrebbe farlo quando un altro cane lo avvicina o quando lo fissi negli occhi o lo approcci direttamente di fronte.

SOCCHIUDERE GLI OCCHI

[..] Rende lo sguardo più dolce [..] il cane lo usa quando deve guardare qualcuno direttamente e non vuole risultare minaccioso. Molti cani si trovano a disagio ad essere fissati direttamente da vicino. Vi sono soggetti per cui lo star seduto accanto al cane con gli occhi allo stesso livello dei suoi risulta minaccioso. Quando te ne accorgi, alzati e guardalo dall’alto così che che i tuoi occhi siano “socchiusi” e lo sguardo appaia più dolce.

Fiamma si gira dando le spalle per calmare il suo compagno di giochi.

VOLTARSI DI LATO E DI SPALLE

Voltarsi di lato o dare le spalle è un segnale di calma molto forte. In un gruppo di cani che giocano vivacemente ad un certo punto uno o più soggetti si voltano di lato o danno le spalle agli altri, e ciò ha l’obbiettivo di calmare un po’ la situazione. Potrebbe voltarti le spalle se usi un tono troppo irritato o se mentre ti avvicini ritiene che tu sia arrabbiato [..] Quando strattoni il guinzaglio, il cane potrebbe girarsi in senso opposto tirando di più.

Con un cane che mostra segni di nervosismo o aggressività verso di te, girati di lato e se ti salta addosso voltati di spalle, nella maggior parte dei casi si fermerà. Se il tuo cane eccede nel saltare e nell’infastidirti, voltagli le spalle. Se stai avvicinando un cane che non conosci e improvvisamente vedi che diventa nervoso, giragli le spalle. In pochi secondi il cane verrà da te tranquillo.

Luna appena uscita dal lager da cui l’abbiamo salvata, estremamente a disagio tenta di calmarsi.

LECCARSI IL NASO

È un rapido movimento della lingua, tanto veloce che a volte è difficile da cogliere. Frequente nell’approccio tra due cani. Potrebbe leccarsi il naso quando ti chini sopra o lo abbracci forte, quando ti abbassi per afferrarlo e gli parli con tono irritato.

 

IMMOBILIZZARSI

Quando un cane molto più grande si avvicina troppo e comincia ad annusarlo dappertutto, l’altro si immobilizza, non importa la posizione: in piedi o sdraiato, senza muovere un muscolo.

CAMMINARE LENTAMENTE, USARE MOVIMENTI LENTI

I movimenti che diventano più lenti, a volte tanto lenti da sembrare quadi non movimenti, hanno un forte effetto calmante. Il cane rallenta già alla vista dell’altro cane. E lo stesso capita se accadono troppe cose intorno al cane, lui cerca di calmare la situazione.

POSIZIONE DI GIOCO

Abbassarsi sulle zampe anteriori in un inchino può essere un invito al gioco se il cane saltella da un lato all’altro [..] se invece sta fermo è molto probabile che si tratti di un segnale di calma.

La shiba inu Skira tenta di calmare Sid, sedendosi durante il gioco

 

SEDERSI

Sedersi dando le spalle o il solo sedersi sono segnali di calma. Il tuo cane potrebbe sedersi se un altro cane lo mette a disagio o quando lo chiami strillando. Fa sedere i tuoi ospiti se hai un cane  che è un po’ diffidente con gli estranei.

 

 

Ghemon si sdraia davanti a Ruby troppo aggressiva

A TERRA

Sdraiarsi sulla schiena, pancia all’aria, indica sottomissione. Ma mettersi a terra, pancia verso il terreno, è un segnale di calma molto forte. Spesso usato anche da cani d’alto rango o leader del branco.

 

 

liky in un contesto per lui stressante in un parco pieno di persone
Liky cerca di calmarsi in un contesto per lui stressante: un parco pieno di persone

SBADIGLIARE

Sbadigliare è forse il più intrigante dei segnali. Andare dal veterinario, un litigio in famiglia, tenerlo troppo stretto, il bimbo che lo abbraccia e milioni di altre situazioni che mettono a disagio il cane, evocano lo sbadiglio.

 

 

ANNUSARE

Annusare per terra può essere un movimento rapido, il naso in giù e subito in su, o finchè dura la situazione problematica. Dato che i cani annusano anche per sentire odori, bisogna valutare il complesso della situazione per capire bene di cosa si tratta.

CURVARE

I cani di solito non vanno dritti uno verso l’altro. Alcuni a volte lo fanno ma in tal caso usano nell’approccio altri chiari segnali. Comunque è considerato un po’ scortese e molti cercano di evitarlo.

METTERSI IN  MEZZO

Interporsi fisicamente tra cani o persone è un segnale. Quando cani o persone [..] si stanno troppo addosso [..] molti cani vanno in mezzo per dividere ed evitare conflitti.

AGITARE LA CODA

Agitare la coda non è sempre un segno di gioia. Bisogna osservare non solo la coda ma tutto il cane.

C’è di più

I segnali elencati sopra sono i più comuni, ma i cani si calmano tra loro anche in altri modi. I cani hanno anche altri segnali. Alcuni sono di minaccia come fissare negli occhi, camminare dritti verso qualcuno, sovrastare l’altro, ringhiare, abbaiare, mostrare i denti, attaccare. Altri segnali esprimono solo il livello di eccitazione: i peli del collo e la coda.

È importante essere capaci di cogliere questi segnali nel tuo e negli altri cani [..] Dedica un po’ di tempo a casa, seduto, semplicemente ad osservare il tuo cane. Poi sfrutta tutte le occasioni in cui il tuo cane incontra altri cani.

BENVENUTO NEL MONDO DEL LINGUAGGIO DEI CANI.

Interamente tratto dal libro “L’intesa con il cane: i segnali calmanti” di Turid Rugaas (ed. Haquihana)

NOI DEL BTRI CONSIGLIAMO L’ACQUISTO E LA LETTURA INTEGRALE DEL LIBRO “L’INTESA CON IL CANE: I SEGNALI CALMANTI” DI TURID RUGAAS (EDIZIONI HAQUIHANA) 

 

 

 

 

Si ringraziano i modelli: Ruby, Sid, Ghemon, Liky, Fiamma e il suo amichetto, Skira e Luna (per chi vuole vedere che splendore è diventata Luna ora, può trovare le sue foto nella galleria adottati!!)